Björnvän Skogsmalare Lund

Ecco qui che inizia il mio percorso. Finalmente sola, anche se sola non sono mai, inrealtà. Finalmente lontana da casa, forse anche troppo… ma libera, come il vento.Sono Björnvän Skogsmalare, ma potete chiamarmi Lund, se per voi è più semplice daricordare. Vi starete chiedendo perché una “bambina” così piccola e indifesa si trovi qui, sola, inuna […]

Kojiro Igano

Il sole al tramonto colorava di oro e porpora i profili delle montagne nella vallata sopra di loro. In basso, le rade nuvole iniziavano a colorarsi di arancio e rosa, in contrasto col cielo azzurro. Appesi ad un albero a testa in giù, due ragazzi conversano tranquillamente. Sono due giovani Shinobi che stanno completando il […]

La macchia bianca

Sono anni che non torno su queste montagne…le ho sempre chiamate “montagne” ma sarebbe più corretto dire “colline”. Era la nostra vacanza quando ero bambino, stare un mese dai nonni, mangiare l’uovo sbattuto delle galline di nonna, lavorare il legno col nonno, assaporare la libertà che in città non poteva essere goduta. Questo era il […]

La principessa, la mela e il corvo

Del re e del vagabondo e del loro incontro C’era una volta un re… “Già sentita! E poi dov’è la principessa???” – vi chiederete. Ebbene, se avete pazienza ci arriviamo. Anche perché c’erano anche un vagabondo, un corvo, una mela e… Ma andiamo per ordine. C’era una volta un re, dicevamo, che come ogni re […]

Dolcetti alla cannella

C’era una volta il reame di Pervinca, un piccolo e prospero regno nato sulle rive del grande fiume Armino. L’Armino scorreva limpido giù dalle montagne e le sue acque impetuose erano piene di pesci e rendevano fertile la valle. La gente era felice a Pervinca e dal re all’ultimo dei garzoni tutti avevano di che […]

Bussano alla porta

1. Bussano alla porta. Due colpi decisi. Poi una pausa. Non troppo lunga ma nemmeno troppo breve. Il giusto lasso di tempo per evitare di non apparire maleducati bussando nuovamente, ma al tempo stesso consentire a chi è in casa di accorgersi che qualcuno è là fuori. E altri due colpi, decisi ma non sfrontati. […]

Il pacco

Linda e Valeria sono impegnate in un sessantanove quando, improvviso come un tuono, suona il citofono. Paralisi. Silenzio. Per un eterno istante le donne si scrutano reciprocamente l’intimità, poi Linda rompe il silenzio: “Ma…aspetti qualcuno?” Valeria sbuffa sollevando gli occhi: ”ti risulta che dall’inizio della quarantena ci sia venuto a trovare qualcuno?”, smonta dalla fidanzata […]

Jet Lag

Gocce di sudore freddo mi imperlano la fronte, ho i muscoli tesi come un corridore ai blocchi di partenza. Tengo la ventiquattrore sulle ginocchia con una mano mentre con l’altra stringo il bracciolo del sedile così forte che la pelle sulle nocche diventa bianca. La luce rossa delle cinture di sicurezza si spegne, scatto in […]

Braccio Possente e Passo Silenzioso

1. Islanda, XXII secolo Il fascio di luce serpeggiava frenetico sulla nuda roccia, violando secoli di oscurità. L’antro era freddo, umido e l’aria aveva quell’aroma che ormai lo speleologo Jhon Foster aveva imparato ad assaporare. Un odore stantio misto a muffa e terra marcia, di qualcosa chiuso e rimasto intatto, mai respirato per secoli. Ma […]

Il dio gigante

Me l’ha chiesto via watsapp: “Mio fratello ha casa in montagna, vieni?”. Ricordo come lo sono immaginato tutto contento mentre sorrideva come un bimbo a Natale digitando sullo smartphone. “Questo week end come saiero impegnato, dovevo andare con lui, ma la bambina si è ammalata e non se la sente più. A me sono rimaste […]

Inizia a scrivere il termine ricerca qua sopra e premi invio per iniziare la ricerca. Premi ESC per annullare.

Torna in alto