D&d nostalgia: “Il buio profondo”, vedi anche “Il Dilemma di Drizzt”





Titolo: Il Buio Profondo (titolo originale Homeland, 1990, Edito in Italia nel 1992 col titolo de Il Dilemma di Drizzt, Armenia)

Autore: Robert A. Salvatore 

EAN: 9788834432211

Casa Editrice: Armenia

Formato: brossura

Pagine: 306

Prezzo: 14 euro.

Trama: Cosa si prova a sentirsi uno straniero in casa propria? Cosa si prova ad essere solo tra la propria gente? Buio Profondo ( o Il Dilemma di Drizzt) racconta la gioventù dell’Elfo Scuro Drizzt Do’Urden e della sua città natale Menzoberranzan, città-fortezza costruita nel sottosuolo, conosciuto come Buio Profondo, e popolata dalla razza di elfi dalla pelle nera come il loro cuore, chiamati Drow. Questo romanzo fa parte della Trilogia degli Elfi Scuri e racconta la genesi di Drizzt, dal primo vagito alla presa di coscienza su cosa il suo cuore cercava davvero. In una società fondata sull’odio e sul male, seguire le gesta di questo personaggio così diverso dal suo popolo diventa quasi un atto dovuto. Come ne uscirà fuori? Rimarrà sempre con la sua gente? Diventerà malvagio anche lui? 

Buio Profondo racconta proprio questo, il viaggio verso la libertà di questo eroe, di questa mosca bianca in fuga da un mondo a cui non appartiene. Fin qui ci siamo, un eroe buono nato in mondo cattivo che cerca riscatto. Ci sta. Ma cosa ha Drizzt rispetto a molti altri personaggi fantasy? Il mondo di Drizzt è quello di Toril, dei Reami Dimenticati, modulo di espansione del gioco di ruolo Dungeons and Dragons. Nella seconda metà degli anni 80 il gioco divenne molto popolare tra ragazzi e alcuni di loro riuscino a pubblicare i racconti delle loro avventure. Si innescò così una reazione a catena dove la casa produttrice del gioco sviluppava moduli basati sui romazi e dove i romanzi venivano ambientati nei nuovi moduli di gioco. In questo modo dagli anni 90 ad oggi sono stati scritti decine e decine di romanzi, il ciclo di Drizzt è uno di questi, di recente infatti è stato pubblicato il 29° romanzo delle sue avventure e dei suoi compagni.

Perchè leggerlo: Se amate i giochi di ruolo alla Dungeons and Dragons e se siete quel genere di lettore che non vorrebbe mai che le avventure del suo eroe finiscano, questo è il titolo, il ciclo che fa per voi,senza dubbio. Ed oggi più che mai sembra  il momento giusto davvero: in contemporanea con il lancio della 5a edizione del gioco Dungeons and Dragons, Hachette sta proponendo una raccolta con tutti i romanzi del ciclo Forgotten Realms e Dragonlance. Quindi se siete appasionati del mondo di DnD questo ciclo di romanzi non può mancare nelle vostre librerie.
Perchè non leggerlo: Se cicli di romanzi troppo lunghi vi stremano e non vi incuriosiscono, questo ciclo non fa per voi, almeno per ora.

Articolo creato 7

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati

Inizia a scrivere il termine ricerca qua sopra e premi invio per iniziare la ricerca. Premi ESC per annullare.

Torna in alto