I trionfi del vuoto. La nuova alba

I trionfi del vuoto. La nuova alba

Autore: Masa

Editore: Acheron Books

Data di Pubblicazione: dicembre 2020

EAN: 9788832198508

ISBN: 8832198509

Pagine: 450

Formato: brossura

La lettura di questo romanzo d’esordio di Masa ci ha catapultato sulla Quinta Luna e, in particolare nelle Quattro Marche, un continente alla deriva dopo che un evento cataclismatico lo ha separato dal resto del mondo. Ma questa non è l’unica conseguenza della catastrofe avvenuta. Apprendiamo infatti che l’Onda (l’energia magica che pervade questo mondo) è sul punto di sparire. Il disastro ha infatti infranto l’equilibrio fra gli elementi, su cui la magia si fonda. E qui inizia la saga corale dei protagonisti, che dovranno ripristinare il potere dell’Onda.

Fin qui sembrerebbe non esserci nulla di nuovo. Ma non è proprio così. Il volume parte da un impianto che rispetta pienamente gli standard classici della narrativa fantasy, ma si sviluppa in una direzione molto originale e intrigante.

Anzitutto, l’autore abbandona la facile scelta di popolare l’universo narrativo con i soliti elfi, orchi e nani e opta per una sapiente e riuscita contaminazione fra fantasy e mitologia. Leggendo il romanzo, ci si imbatte infatti in originali figure fantastiche come maghi-ciclopi, fauni navigatori, guerrieri felidi e vittorie alate.

Altro tratto originale è senz’altro quello di legare l’elaborato sistema magico ai tarocchi. Lasciandovi il gusto di scoprire da soli i dettagli, vi diciamo che i “Trionfi del Vuoto”, non sono altro che gli Arcani maggiori. Ognuno dei personaggi del romanzo, inoltre, corrisponde ad una specifica carta-Trionfo. Il ciclope Bronte è “l’Erudito”, l’umano Torano Fler “il Condottiero”, il fauno Ales, “il Maledetto” e la vittoria alata Lierna, “la Reietta.

  • Perché sì: ci troviamo di fronte ad un epic fantasy tutto italiano, che prende gli elementi classici del genere e li rivisita, svecchiandoli, anche attraverso contaminazioni mitologiche. Un simile esperimento (tra l’altro ben riuscito) va premiato.
  • Perché no: la scelta stilistica di mostrare al lettore il mondo attraverso gli occhi dei protagonisti, evitando prologhi e “spiegoni”, potrebbe disorientare inizialmente chi è abituato ad approcci narrativi differenti.

Approfondimento Facile:
Tarocchi – Arcani maggiori

Leggi il Manifesto de
i Bokononisti

Leggi anche:
John Carter di Marte

Articolo creato 19

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati

Inizia a scrivere il termine ricerca qua sopra e premi invio per iniziare la ricerca. Premi ESC per annullare.

Torna in alto